venerdì 28 giugno 2013

CI SIAMO TRASFERITI!!!!

CARI LETTORI,

CON IMMENSO PIACERE VI COMUNICHIAMO CHE CI SIAMO TRASFERITI ALL'INDIRIZZO


CONTINUATE A SEGUIRCI,

CORDIALMENTE


Dott.ssa Annabell Sarpato
Dott.ssa Alessandra Cornale




giovedì 20 giugno 2013

Cambio di look per "Separazione e divorzio: dalla parte dei bambini"

Arriva l'estate e tutti noi abbiamo voglia di cambiare un po': che sia il look, che siano le abitudini la nuova stagione porta con sè voglia di rinnovamento.

E così è per il nostro blog "Separazione e divorzio: dalla parte dei bambini". Stiamo lavorando per dare un'aria di freschezza a questo spazio, per essere ancora più efficienti e potervi offrire servizi ancora migliori. Abbiamo iniziato quasi per gioco e pian piano abbiamo raggiunto una visibilità notevole. Cambieremo la piattaforma, passando da Blogspot a Wordpress, per aumentare la chiarezza espositiva e facilitare la navigazione nel sito.

Ci vorrà un po' di tempo per il trasferimento, ma appena realizzeremo tutto sarà un piacere condividere con voi, carissimi lettori, il nuovo blog.

Un caro saluto,

Dott.ssa Annabell Sarpato
Dott.ssa Alessandra Cornale

mercoledì 19 giugno 2013

Mamma, papà: cosa sta succedendo? Parlare ai propri figli di separazione

Dopo avervi svelato la nostra nuova rubrica PsicoPillole, vi presentiamo il primo tema che abbiamo deciso di trattare. 
Quando mamma e papà decidono di separarsi, non bisogna dimenticare che è importante coinvolgere passo per passo i figli, ma non sempre si sa come affrontare questo momento, ad esempio pensare a quale può essere il momento giusto o alle parole più opportune da usare.

E ora? Come parlare ai figli? Quale può essere il modo migliore per comunicare questa decisione? A queste domande, che ci vengono poste molto frequentemente dai genitori, abbiamo cercato di rispondere in questa PsicoPillola con consigli e suggerimenti pratici.   

 
 
 
 






 
Stai attraversando un momento di complessità familiare e desideri parlarne con un esperto? Vieni a trovarci alla pagina www.gruppodiparola.altervista.org

 

lunedì 17 giugno 2013

Vi sveliamo la nostra nuova rubrica: le Psicopillole per parlare di separazione

Finalmente vi sveliamo la nostra nuova sorpresa! "Separazione e Divorzio: dalla parte dei bambini" ha creato una nuova rubrica per voi. Si tratta delle "Psicopillole", una rubrica pensata per essere ancora più vicini ai nostri lettori per parlare di separazione attraverso suggerimenti e consigli pratici.                         





Che cosa sono le Psicopillole? Scopritelo nel nostro primo video!
 

video
                                    


Per iniziare, vi proponiamo la nostra prima Psicopillola. Il tema di oggi è: "Come comunicare la separazione ai propri figli?". Come riscontriamo, si tratta di una delle domande più frequenti che ci vengono poste da parte dei genitori che stanno attraverso il movimento della separazione.
 
 
video




 

Stai attraversando un momento di complessità familiare e desideri parlarne con un esperto? Vieni a trovarci alla pagina www.gruppodiparola.altervista.org




domenica 16 giugno 2013

Allarme caldo: le precauzioni per i più piccoli

La bella stagione è finalmente arrivata, portando con sè belle giornate di sole e temperature scottanti. Come fare, dunque, per proteggere i nostri bambini dal caldo torrido?


  • Attenzione alla disidratazione:
    • è importante far bere molto il proprio bambino, proponendogli almeno un bicchiere ogni ora;
    • proporre cibi ricchi di liquidi, come frutta e verdura ricca di acqua e di sali minerali.

  • Preferire luoghi freschi ed evitare di uscire nelle ore più calde; può essere una buona idea far giocare i bambini in luoghi freschi, come boschi o spazi ricchi di alberi;

  • Proteggere sempre i bambini dal sole, con un cappellino e la crema solare;

  • Scegliere vestiti di fibre naturali, come il cotone e il lino

Stai attraversando un momento di complessità familiare e desideri parlarne con un esperto? Vieni a trovarci alla pagina www.gruppodiparola.altervista.org




venerdì 14 giugno 2013

Un'altra sorpresa per i nostri affezionati lettori

Arriviamo con una nuova sorpresa!!!! "Separazione e Divorzio: dalla parte dei bambini" sta preparando un nuovo progetto per voi. Siete pronti? A breve vi riveleremo di cosa si tratta.

Un assaggio? Possiamo solo dirvi che essere ancora più vicini ai nostri lettori è quello che ci sta più a cuore, quindi...

Aspettate qualche giorno e...vi sveleremo tutto!!!!

Un caro saluto,

Dott.ssa Annabell Sarpato
Dott.ssa Alessandra Cornale




giovedì 13 giugno 2013

Come gestire il momento delle vacanze quando i genitori sono separati

La pausa estiva, con i suoi tempi più lunghi rispetto al weekend, è un momento molto importante per condividere, un po’ con mamma e un po’ con papà, esperienze nuove e anche scoperte reciproche. Ma come gestirla, come "spartirsi" la compagnia dei figli e come stabilire la meta giusta per le vacanze? Se poi c'è un nuovo compagno o una nuova compagna, la situazione si complica: è l'occasione più opportuna per fare stringere amicizia tra lui e i piccoli? Le domande sono molte. Per dare qualche risposta Più sani e più belli ne ha parlato con Livia Cavadini, psicologa e psicoterapeuta dell'infanzia e della famiglia.    
 

Le cose da tenere in mente

Se il piccolo vive con un solo genitore, in genere la mamma, il papà può sentirsi preoccupato all'idea delle vacanze e non immaginarle come un periodo di relax.



Le vacanze non devono diventare un'occasione di competizione tra mamma e papà: i genitori non devono insomma fare a gara per “dare di più” al ragazzo (organizzando le vacanze più ricercate e costose), in modo da cercare di recuperare eventuali assenze precedenti e quindi trasformando le ferie in un viaggio nel paese dei balocchi senza regole, né limiti. Al contrario: la vacanza deve essere un momento di piacevole normalità insieme.

Se la coppia si è separata solo nell'ultimo anno e ci sono ancora conflitti in sospeso, è importante che il bambino venga "preparato" a stare di nuovo a lungo con il genitore con cui non vive più: l'ideale sarebbe avvicinarsi alla lunga vacanza con qualche weekend insieme, per riprendere piano piano confidenza, gettare le basi per una relazione abbastanza costante e stabile ed evitare delusioni e sapere in anticipo come affrontare momenti critici o domande difficili.

Proprio perché è una situazione inedita, sarebbe meglio evitare la presenza di un eventuale nuovo compagno, a meno che non ci sia già stato un processo di avvicinamento e sia già una figura ben presente nella vita del bambino. Solo in questo caso la vacanza può essere l'occasione per consolidare il rapporto: attenzione però a non permettere che i nuovi partner adottino atteggiamenti sostitutivi di ruoli materni e paterni.

 
Due settimane con mamma e due con papà

È bene che le vacanze non siano troppo spezzettate: tre giorni con mamma, cinque con papà, poi a casa dell'uno o dell'altro, quindi un altro viaggio... Ciò non favorisce un rapporto sereno: l'ideale sono 15 giorni con un genitore e altrettanti con l'altro, che possono scendere a una settimana per i bambini più piccoli, fino a 4-5 anni. La decisione dei tempi e della meta spetta al genitore, possibilmente concordata con l'ex partner, ma limitandosi a sondare l'interesse del bambino senza pensare di “lasciar decidere a lui”: non è una responsabilità da attribuire a un piccolo che già deve elaborare il lutto della separazione dei genitori senza sensi di colpa.

Per leggere l'articolo completo clicca qui
 
Stai attraversando un momento di complessità familiare e desideri parlarne con un esperto? Vieni a trovarci alla pagina www.gruppodiparola.altervista.org